Risonanza magnetica mammaria

SSN Prestazione erogata anche con il Servizio Sanitario Nazionale

Che cos’è la risonanza magnetica mammaria (RMM)?

La risonanza magnetica mammaria (RMM) è uno strumento diagnostico non invasivo, caratterizzato da elevata qualità dell’immagine, che permette di identificare anche noduli molto piccoli, spesso impalpabili e invisibili con le metodiche tradizionali.

La risonanza magnetica è un’indagine sicura e del tutto innocua per l’organismo umano. L’assenza di radiazioni ionizzanti la rende particolarmente adatta anche per la ripetizione di esami a breve distanza di tempo.

La risonanza magnetica mammaria è un esame complementare alle tecniche più tradizionali (mammografia con tomosintesi ed ecografia mammaria), che per le caratteristiche di elevata sensibilità diagnostica non è applicabile a tutte le pazienti ma solo a casi selezionati. È l’esame più sensibile e completo che esista oggi in ambito senologico.

La risonanza magnetica mammaria viene eseguita sempre con mezzo di contrasto, ad eccezione che nello studio delle protesi dove non è necessaria la somministrazione.

 

A che cosa serve la risonanza magnetica mammaria?

La risonanza magnetica mammaria è indicata per le donne ad alto rischio di carcinoma al seno (in genere a causa di precedenti nella storia familiare), per valutare l’estensione di un eventuale tumore dopo la diagnosi, per indagare ulteriormente le anomalie riscontrate nelle precedenti indagini o per follow-up.

Per questo motivo di norma la risonanza magnetica mammaria è prescritta dal Medico Specialista.

Le principali indicazioni all’esecuzione della risonanza magnetica mammaria con mezzo di contrasto sono:

  • stadiazione locale pre-chirurgica in caso di diagnosi di tumore al seno per individuare eventuali lesioni aggiuntive occulte presenti nella stessa mammella o nella controlaterale;
  • differenziazione tra cicatrice chirurgica e recidiva di malattia nelle pazienti operate per tumore;
  • problem solving in caso di dubbi agli esami diagnostici convenzionali (mammografia e/o ecografia);
  • controllo nelle pazienti ad elevato rischio di tumore (familiarità, mutazioni genetiche predisponenti, seno denso);
  • studio in donne con metastasi da carcinoma primitivo sconosciuto;
  • valutazione della risposta in corso di chemioterapia neoadiuvante per tumore al seno.

La risonanza magnetica mammaria è anche il metodo migliore per controllare l’eventuale rottura delle protesi mammarie, applicate sia a scopo estetico, sia per la ricostruzione del seno dopo un intervento oncologico.

 

Come si esegue la Risonanza Magnetica Mammaria in Meditel e quali sono le modalità di preparazione?

Il primo step è l’esecuzione della visita anamnestica con lo Specialista Radiologo che ha lo scopo di valutare la documentazione clinica della paziente e verificare l’appropriatezza dell’esame. Successivamente, in base alle esatte tempistiche di esecuzione dell’esame che darà il Radiologo, la paziente sarà contattata dal nostro Staff per concordare la data dell’appuntamento.

Di norma, la RM Mammaria con mezzo di contrasto viene eseguita, nelle pazienti con ciclo mestruale, tra il 7° e il 14° giorno dal 1° giorno del ciclo mestruale; questo accorgimento permette di ridurre al minimo l’interferenza determinata dal tessuto ghiandolare normale e rendere l’esame maggiormente diagnostico.

Solo per lo studio delle protesi mammarie non si usa il mezzo di contrasto; la paziente quindi potrà eseguire l’esame in qualsiasi momento del ciclo mestruale.

Si accede all’esame di risonanza magnetica solo con la prescrizione dello Specialista.

Prima di effettuare la RM Mammaria sarà necessario seguire una procedura di preparazione all’esame e, nel caso in cui sia previsto il mezzo di contrasto, alcuni prelievi ematici. Il giorno dell’esame, in caso di esame RM con mezzo di contrasto, sarà opportuno presentarsi a digiuno assoluto da almeno 6 ore.

Tutte le informazioni e le indicazioni da seguire saranno comunque fornite alla paziente in fase di prenotazione dal nostro Personale addetto.

Scarica i moduli informativi per la preparazione alla Risonanza Magnetica Mammaria

 

Quanto dura l’esame?

La sessione d’esame dura circa 40 minuti.

 


Prenota "Risonanza magnetica mammaria"

Prenota la tua visita o esame in pochi secondi!

Prenota

Servizi correlati