XII Giornata nazionale del mal di testa: sabato 9 maggio

Pubblicato il in News.

Sabato 9 maggio è la Giornata Nazionale del Mal di Testa. Quest’anno a causa dell’emergenza Covid-19, le tre Società scientifiche di riferimento, SIN (Società Italiana di Neurologia), ANIRCEF (Associazione Neurologica Italiana per la Ricerca sulle Cefalee) e SISC (Società Italiana per lo Studio delle Cefalee) si mettono a disposizione dei pazienti attraverso una campagna di sensibilizzazione e informazione sui social.

Ma che cos’è la cefalea?

La cefalea (più comunemente chiamata “mal di testa”) è un disturbo molto diffuso, a volte si tratta di un disturbo occasionale, ma più spesso invece è così frequente e grave da incidere sulla qualità della vita, rendendo difficile lo svolgimento delle normali attività quotidiane, lavorative e relazionali.

Si stima che la cefalea colpisca 1 persona su 2 con episodi che si verificano almeno una volta l’anno (dati Organizzazione Mondiale della Sanità) e il rapporto aumenta fino a 3 persone su 4 nella fascia di età tra i 18 e i 65 anni. La patologia riguarda anche le fasce più giovani della popolazione: oltre il 40% dei ragazzi è colpito da cefalea mentre 10 bambini su 100 soffrono di emicrania, una forma comune di cefalea primaria.

Le cefalee possono presentarsi in modo eterogeneo, con variabilità di sintomi di accompagnamento e possono essere suddivise in due gruppi: primarie (non si riscontra una patologia sottostante) o secondarie ad una malattia (rappresentano quindi un sintomo).

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha classificato l’emicrania tra le prime 20 patologie “invalidanti”.

Di che si occupa l’ambulatorio delle cefalee di Meditel, affiliato all’ANIRCEF?

L’Ambulatorio dedicato alle Cefalee di Meditel  si occupa della diagnosi e della cura del mal di testa (dalla cefalea tensiva all’emicrania) con l’obiettivo di impostare con il paziente il percorso terapeutico più adeguato, anche attraverso un approccio multidisciplinare integrato (i nostri Neurologi specializzati nella cura della cefalea collaborano con i nostri Fisioterapisti, gli Psicologi, gli Endocrinologi, i Dietologi etc.).

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA NAZIONALE DEL MAL DI TESTA

Da sabato 9 a venerdì 15 maggio sulla pagina Facebook Giornata Nazionale del Mal di Testa https://www.facebook.com/GiornataMaldiTesta si potrà partecipare alle dirette quotidiane che vedranno gli esperti SIN, ANIRCEF e SISC fare chiarezza e rispondere ogni giorno sui principali quesiti legati alla patologia, dalla gestione dell’emicrania al tempo del Coronavirus ai fattori scatenanti da evitare in quarantena, dalla gestione della cefalea nel bambino alle possibilità diagnostiche fino ai nuovi e promettenti scenari terapeutici, dalla cefalea a grappolo alle problematiche diagnostiche.

Gli interessati che seguiranno le dirette Facebook potranno partecipare sia con commenti, sia inviando domande durante l’evento a cui gli esperti risponderanno all’interno della diretta. E’ necessario collegarsi alla pagina Facebook Giornata Nazionale del Mal di Testa pochi minuti prima dell’orario di inizio dell’evento.

Qui il programma delle dirette Facebook:

Sabato 9 maggio – Ore 18.00

L’emicrania al tempo del coronavirus

Domenica 10 maggio – Ore 18.00

Cefalea a grappolo

Lunedì 11 maggio – Ore 18.00

Il bambino con il mal di testa

Martedì 12 maggio – Ore 18.00

Le problematiche diagnostiche

Mercoledì 13 maggio – Ore 18.00

Vecchi e nuovi scenari terapeutici

Giovedì 14 maggio – Ore 18.00

Fattori scatenanti (cibo, stress, tempo e altro)

Venerdì 15 maggio – Ore 18.00

L’emicrania non va bene e il mal di testa peggiora: scopriamo perché.