Mammografia digitale con tomosintesi

Pubblicato il in News, Servizi.

Qualche settimana fa Milena Gabanelli ha realizzato un interessantissimo articolo sullo stato dei mammografi utilizzati nelle strutture ospedaliere e convenzionate in Italia. (Approfondisci qui: https://www.corriere.it/…/4381eb90-e13d-11e9-a633-17aa10b50… )
Come dichiarato dal Ministero della Salute, nelle strutture italiane ci sono 865 mammografi analogici di cui l’84% supera i 10 anni, che sono considerati obsoleti e pericolosi perché possono non «vedere» le piccole lesioni. Anche tra quelli digitali, alcuni superano i 10 anni.
I rischi per la paziente sono: alta dose di radiazioni, diagnosi tardiva, intervento demolitivo.
Meditel utilizza un mammografo di ultima generazione, digitale con tomosintesi, che permette di scoprire e localizzare lesioni mammarie, anche molto piccole, che possono sfuggire alla mammografia tradizionale.
L’apparecchio garantisce:
massima qualità e definizione delle immagini;
massima precisione diagnostica;
– dose di radiazioni contenuta;
maggiore comfort per le pazienti, grazie all’utilizzo di un sistema di compressione intelligente.

La mammografia digitale con tomosintesi rappresenta oggi la prevenzione d’eccellenza. Meditel resta al passo con lo sviluppo tecnologico per offrire il meglio alle sue pazienti.

Prenota il tuo controllo: